Esordi d’Autore

La sezione storica, quella che premia i grandi film e i grandi autori
con la preziosa LIGEIA, il premio creato nel 2016 dal M° Antonio Pujia Veneziano.
Negli anni, hanno ricevuto il riconoscimento:
LFF1, 2007: Carlo Verdone, “Un Sacco Bello”;
Tinto Brass, regista: “Il Disco Volante”;
Federico Zampaglione, regista, colonna sonora per “Nero Bifamiliare”;
Aldo Lado, regista, “La Corta Notte Delle Bambole di Vetro”,
Carlo Rambaldi, effetti speciali, “E.T.”;
LFF1 bis, 2012: Lina Wertmuller, “I Basilischi”;
LFF2, 2016: Giuseppe Piccioni, regista, “Il Grande Blek”;
Pupi Avati, regista, “Balsamus- L’Uomo Del Diavolo”;
LFF3, 2017: Lou Castel, attore, “I Pugni in Tasca”;
Matilda De Angelis, attrice, “Veloce Come Il Vento”;
Mimmo Calopresti, regista, “La Seconda Volta”.
La sezione è curata dal Direttore Artistico del LFF, GianLorenzo Franzì, critico
cinematografico.
Annunci

Colpo d’Occhio

 

Il cuore emergente del Festival.
Nato nel 2016, Colpo D’Occhio
vuole mettere in evidenza il talento delle generazioni giovanissime di cineasti,
proiettando i cortometraggi dei registi esordienti o emergenti.
La sezione è curata da Mario Vitale, regista.
OFFICIALSELECTION-LameziaFilmFest-2017.png

EVIL AND WICKED SPIRITS, di Emilio Guerrero Alexander (Messico)

IL TELESCOPIO di Giovanni Grandoni (Roma, Italia)

STUCK, di Mathis Geijskes (Utrecht, Olanda)

LIKE, di Giulio Manicardi (Modena, Italia)

ROSA, di Vincenzo Caricari (Reggio Calabria, Italia)

TO BE THE FIRST di Vladimir Di Prima (Catania, Italia)

LA PARTITA di Frank Jerky (Italia)

ADAVEDE di Alain Parroni (Napoli, Italia)

TOUCH, di Stojan Vujicic (Repubblica della Macedonia)

EFFICIENZA, EFFICENZA, EFFICENZA di Paolo Cavallari (Palermo, Italia)

SOTTOVOCE, di Fabrizio Benvenuto (Corigliano Calabro, Italia)

fiSOlofia, di Nicola Palmieri (Casteltermini, Italia)

M603, di Cristian Benaglio (Italia)

A FATHER’S DAY, di Mat Johns (Manchester, UK)

LOCKED di Marco Caldarelli (Pescara, Italia)

ONE DAY IN JULY, di Hermes Mangialardo (Copertino, Italia)

DA MORIRE, di Alfredo Mazzara (Italia)

STAI SERENO, di Daniele Stocchi (Roma, Italia)

THE COLORFUL LIFE OF JENNY P., di Daniele Barbiero (Roma, Italia)

LA FAIM VA TOUT DROIT, di Giulia Canella (Italia)

LIVING STATUE A SILENT JOB, di Antonia Butera (Lamezia Terme, Italia)

RESPIRA, Di Cristiano Anania (Italia)

A MOBY DICK, di Nicola Sorcinelli (Italia)

AXIOMA, di Elisa Possenti (Milano, Italia)

RINCOMAN, di Marco Di Gerlando (Genova, Italia)

DEEP SHADOWS, di Domenico Isabella (Lamezia Terme, Italia)

RATZINGER VUOLE TORNARE, di Valerio Vestoso (Benevento, Italia)

IERI E DOMANI, di Lorenzo Sepalone (Foggia, Italia)

FU, di Ilya Aksenov (Tula, Russia)

IO : NOI, di Francesco Governa (Lamezia Terme, Italia)

Continue reading “Colpo d’Occhio”

Monoscopio

“L’ultima arrivata”, la sezione più giovane, e anche la più classica.
Retrospettive dedicate ai grandi ospiti del LFF, filmografie ragionate per raccontare i
protagonisti del cinema italiano che ha fatto la storia.
A cura di GianLorenzo Franzì.

L’ora di Cinema

E’ stata il centro della seconda edizione, quando nel 2016 ha
coinvolto quasi duemila studenti delle scuole di Lamezia Terme, spiegando ai ragazzi
che sullo schermo, grande o piccolo che sia, oltre la storia in superficie c’è di più.
Non il cinema ai ragazzi: ma i ragazzi al cinema.
Il senso vero della critica cinematografica.

Visioni Notturne

La parte più anarchica, folle e sperimentale del LFF.

Nata nella terza edizione, è la sezione “notturna” per eccellenza: parte alla fine delle giornate e mette due film uno dopo l’altro per concludersi a notte fonda, solo film di genere, solo brividi d’autore.

La sezione è curata da Marco Cacioppo, critico cinematografico.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑